Via P.pe di Villafranca, 50, 90141 Palermo
+ 39 091 335081
carrefoursic@hotmail.com

COVID-19: team europeo di esperti scientifici istituito dalla Commissione per rafforzare il coordinamento e la risposta sanitaria dell’UE

La Commissione europea ha istituito oggi un gruppo consultivo sul COVID-19, composto da epidemiologi e virologi di diversi Stati membri, per formulare orientamenti dell’UE su misure di gestione del rischio coordinate e basate su dati scientifici.18-03-2020

Il gruppo, istituito su mandato degli Stati membri dell’UE, sarà presieduto congiuntamente da Ursula von der Leyen, Presidente della Commissione, e da Stella Kyriakides, Commissaria per la Salute e la sicurezza alimentare.

La Presidente von der Leyen ha dichiarato: “Esprimo il mio apprezzamento per la creazione di questo gruppo consultivo, che è stato istituito in regime d’urgenza. In queste circostanze eccezionali è di estrema importanza mantenere il coordinamento a livello dell’UE e ricorrere alla consulenza scientifica al momento di prendere decisioni. Ringrazio gli esperti che hanno accettato, con un così breve preavviso, di mettersi a disposizione per contribuire a semplificare il più possibile tutte le misure sanitarie dell’UE. L’azione collettiva e la solidarietà costituiscono la strategia migliore per contenere la diffusione del virus.” 

Stella Kyriakides, Commissaria per la Salute e la sicurezza alimentare, ha dichiarato: “I medici ospedalieri, gli epidemiologi e i virologi sono in prima linea, a fianco degli operatori sanitari pubblici, nella lotta contro la diffusione del COVID-19. Per vincere questa battaglia il tempo e la scienza saranno determinanti. Il gruppo consultivo svolgerà un ruolo di rilievo nella risposta sanitaria dell’UE alla pandemia. Il suo lavoro integrerà e valorizzerà l’attività condotta dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC).”

Il gruppo di esperti fornirà consulenza alla Commissione in merito ai seguenti aspetti:

  • formulazione di misure di risposta rivolte a tutti gli Stati membri in funzione delle diverse fasi dell’epidemia a livello dell’intera UE e tenendo conto dei contesti specifici nei vari Stati membri;
  • individuazione e riduzione delle lacune, delle incongruenze o delle inadeguatezze significative presenti nelle misure adottate o da adottare per contenere e gestire la diffusione del COVID-19, anche nell’ambito della gestione e del trattamento clinici, e per attutirne l’impatto;
  • conferimento della priorità all’assistenza sanitaria, alla protezione civile e ad altre risorse e misure di sostegno da organizzare e coordinare a livello dell’UE;
  • successiva raccomandazione di misure strategiche per affrontare e attenuare le conseguenze a lungo termine del COVID-19.

Il gruppo è composto da 7 esperti, provenienti da 6 Stati membri, che agiranno a titolo personale e in modo indipendente. Il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC), l’Agenzia europea per i medicinali (EMA) e il Centro di coordinamento della risposta alle emergenze (ERCC) parteciperanno in qualità di osservatori.

I membri del gruppo delibereranno almeno due volte alla settimana, mediante videoconferenza, sulle questioni sollevate dalla Commissione o da loro stessi.

La prima riunione ufficiale del gruppo di esperti si terrà domani, mercoledì 18 marzo. La Commissione pubblicherà online, sull’apposita pagina web, l’ordine del giorno e i documenti del gruppo di esperti per garantire comunicazioni trasparenti e coordinate sulla risposta dell’UE volta a contrastare la diffusione dell’epidemia.

Link utili

Pagina web dedicata della Commissione sulla risposta dell’UE al COVID-19

Pagina web del gruppo consultivo

fonte ec.europa.eu

Facebook
Facebook
YouTube
Instagram